#ChiesinaUzzanese. Resoconto del Consiglio Comunale del 29 Aprile 2022.

#ChiesinaUzzanese. Resoconto del Consiglio Comunale del 29 Aprile 2022.

Questa sera si è tenuto il secondo Consiglio Comunale del 2022 dove abbiamo approvato una serie di atti relativi al bilancio, alla scuola e all’urbanistica. Qua l’ordine del giorno.

Il primo punto all’ordine del giorno, come di consueto, è stata la lettura e l’approvazione del verbale della seduta precedente. Successivamente siamo passati alla nuova approvazione dei Rendiconti 2017/2018/2019/2020 con una rettifica della composizione dell’avanzo di amministrazione.

In pratica, come vi avevo accennato nello scorso resoconto e messo a conoscenza il Consiglio nella predente seduta, la Corte dei Conti ha effettuato dei controlli dai quali sono emersi alcuni piccoli errori sulla destinazione in bilancio di alcune cifre. Si parla di 856,26€ che dovevano essere inseriti in avanzo vincolato invece che in investimenti. Questo errore, del 2017, è stato portato dietro anche nel 2018 e nel 2019. Proprio nel 2019 si vanno ad aggiungere 47.751,54€ di una posta sul conto termico che, come successo nel 2017, sarebbero dovuti andare nella parte vincolata invece che in quella disponibile. Errori che non vanno ad inficiare la qualità del nostro bilancio e che con questa delibera al secondo punto all’ordine del giorno sono “sistemati”.

Al terzo punto all’ordine del giorno abbiamo approvato il Rendiconto della gestione dell’anno 2021, in pratica il consuntivo del bilancio. Il rendiconto del 2021 si chiude con un avanzo di amministrazione di circa 1.515.890,51€. Un bilancio molto sano che, grazie anche al lavoro degli uffici, si chiude positivamente nonostante gli ultimi due anni. Una buona base di partenza considerando le difficoltà che già intravediamo per i prossimi mesi e di cui vi abbiamo già parlato.

Di questo avanzo dobbiamo accantonare una cifra simile a quella dell’anno passato e cioè 788.660,89€. Nello specifico: 500.000€ per il Fondo Crediti Dubbia Esigibilità, 3.000€ per il fondo perdite società partecipate, 250.000€ per il fondo contenzioso e 35.660,89€ di altri accantonamenti. Oltre a questo dobbiamo vincolare per alcuni capitoli obbligatori per legge circa 81.000€. 

I restanti fondi, circa 646.000€, sono suddivisi in parte destinata agli investimenti, 109.000€, e in parte completamente disponibile, 537.000€. Questi fondi non saranno né completamente né immediatamente disponibili. Una volta effettuato il riequilibrio di bilancio in estate possiamo decidere come spendere tutta la parte destinata agli investimenti e parte dei fondi completamente disponibili. Vi aggiorneremo, come sempre, sulle prossime decisioni.

Al quarto punto all’ordine del giorno abbiamo esercitato la facoltà prevista dalla legge di non effettuare il bilancio consolidato, vista l’ampiezza del nostro Comune e l’esiguo numero di partecipazioni in società.

Il quinto punto all’ordine del giorno riguardava l’approvazione di un progetto definitivo e di una convenzione attuativa per un intervento da realizzarsi presso un complesso produttivo situato in Via Livornese di Sotto. In pratica si parla di una demolizione di volumi ed un ampliamento dello stabilimento industriale. Un’ottima notizia.

Gli ultimi due punti all’ordine del giorno, il sesto e il settimo, sono stati l’approvazione di alcune modifiche al regolamento del servizio di refezione scolastica e di trasporto scolastico. Non sono state modifiche clamorose ma le ritengo ugualmente importanti perché servono a passare ad una gestione totalmente telematica dell’iscrizione e della gestione dei due servizi. Dal prossimo anno scolastico le iscrizioni potranno essere effettuate tramite un portale online dove ogni utente potrà visualizzare tutto il suo “profilo”. Servirà anche per effettuare i pagamenti dei servizi e, solo per quanto riguarda la mensa, verrà utilizzato anche per la gestione delle presenze/assenze. Un altro passo per la digitalizzazione dell’ente.

Condividi su