Io sono contrario al Comune unico della #Valdinievole.

Io sono contrario al Comune unico della #Valdinievole.

In questi giorni ho letto sui giornali la proposta di unificare la Valdinievole in un Comune unico in nome dell’abbattimento dei costi della politica e per migliorare la capacità di attirare finanziamenti dall’esterno. Nulla contro chi ha fatto questa proposta ma personalmente mi trova in disaccordo. Non vedo tutta questa necessità di unificare un territorio così diverso ed esteso sotto un amministrazione unica.

I risparmi in merito alla diminuzione degli organi politici non sarebbero poi così alti considerando anche il rapporto costi/benefici. Quelli che ci rimetterebbero di più sono i cittadini che avrebbero moltissime difficoltà a parlare con gli amministratori. Le realtà da “amministrare” sarebbero tante e come può un Comune unico gestirle tutte. Già adesso in ogni Comune molte zone si sentono di serie b rispetto ad altre. Possiamo immaginare con un comune unico? Quante zone diventerebbero periferia?

Vogliamo parlare degli uffici comunali? Sarebbe impensabile non prevedere dei distaccamenti degli uffici comunali. Come può un cittadino di Lamporecchio andare a Pescia o a Montecatini per un documento? E’ ovvio che sarebbero lasciati degli uffici decentrati. E quindi dov’è il risparmio e l’abbattimento della burocrazia?

E che ne sarà dell’organizzazione urbanistica del territorio? Quanti saranno i Comuni periferici a servizio di Montecatini-Monsummano e Pescia? E dove verranno spesi i soldi del bilancio comunale? Immagino che molte delle tasse pagate dagli attuali cittadini di molti Comuni della Valdinievole sarebbero destinate ai Comuni più grandi.

Qua ho scritto i primi esempi che mi sono venuti in mente per affermare che non sono assolutamente d’accordo su questa idea. Se si parla di abbattimento dei costi sono perfettemante in sintonia ma inizierei prima da quelli improduttivi da parte dello Stato, delle Regioni e di tutti gli enti locali. Non credo che si risolvano problemi accentrando il potere ma sono proprio a favore dell’esatto contrario. Dobbiamo lasciare indipendenti le varie realtà locali, come i Comuni della Valdinievole, perchè questo crea la giusta concorrenza e migliora la qualità della politica e delle amministrazioni. Sono dell’idea che piccolo sia anche bello. Abbiamo un sacco di particolarità e specificità culturali, sociali e nelle tradizioni che fanno della Valdinievole una bella terra dove si vive bene. Perchè rischiare di rovinare tutto questo?

I Comuni sono l’unico ente che funziona come si deve in Italia, i Sindaci sono il punto di riferimento di ogni cittadino, dove sta il problema?

Condividi su