Giovani e Res Publica nella nostra Provincia.

Giovani e Res Publica nella nostra Provincia.

Dopo le uscite di Renzi “Il rottamatore” e di Berlusconi che ha dichiarato di voler lasciare il testimone ai giovani e non ai soliti esperti della politica mi sono fatto un giro nei vari siti dei comuni per vedere quanti “giovani” ricoprono cariche istituzionali nella nostra provincia.

Partendo dall’assemblea elettiva più grande, che poi elettiva non è perchè è il partito che nomina il collegio uninominale bloccato, rimango subito deluso.

In Provincia non c’è nè un consigliere nè un assessore Under 30. La colpa di ciò è interamente delle parti politiche che non hanno voluto dare fiducia ai giovani o gli hanno selezionati per collegi dove era impossibile vincere.

Passando agli assessori comunali i numeri non crescono molto di più. Su 133 presenti in tutta la provincia solo 9 quando sono stati nominati non superavano i 30 anni. Fra questi 7 sono del CentroSinistra e 2 del CentroDestra. Fra i più noti del CentroSinistra c’è il Vicesindaco di Montecatini Edoardo Fanucci, due assessori di Monsummano Volpe e Buccellato, e due ragazze assessore Alessandri di Massa e Nannini di Quarrata.

Per il CentroDestra invece sono presenti l’assessore di Pescia Stefano Cirrito e Puccinelli di Piteglio. Per quanto riguarda i Consiglieri Comunali su 328 solo 56 sono Under 30, un misero 17%. Fra questi, 35 sono di CentroSinistra e 21 di CentroDestra.

In numeri assoluti il CentroSinistra sembrerebbe dare più spazio ai giovani ma guardando le percentuali non risulta così. Amministrando 17 Comuni su 22 e anche la Provincia hanno a disposizione molti più posti in cui far eleggere i vari delfini. Osservando le percentuali su 113 Assessori vicini al PD solo 7 sono giovani (il 6,2%) mentre fra gli assessori giovani vicini a Berlusconi sono 2 su 29 (il 6,9%). Invece calcolando le percentuali di coloro che siedono solamente in Consiglio Comunale, dove è fondamentale essere eletti e non nominati, su 261 di CentroSinistra 35 sono under 30 (13,4%) mentre per il CentroDestra su 67 i giovani sono 21 (il 31%). Fra i Comuni meno vecchi sono presenti Abetone che su 13 eletti 4 sono Under 30, di cui uno è assessore, e Chiesina Uzzanese che fra i 17 Consiglieri Comunali ha 4 giovani.

Oltre la Provincia la maglia nera spetta a Marliana che in Consiglio Comunale fra le sue fila non ha neanche un Under 30.Nonostante dai numeri che ho presentato il PdL esce vincente, la mia considerazione non era politica e il mio scopo non era elogiare il mio partito. Finchè non si darà la possibilità a tanti giovani di partecipare concretamente nulla cambierà e gli under 30 avranno altri interessi.

I giovani non devono essere solo il braccio armato del partito, non devono servire solo a portare voti e tantomeno a fare demagogia nei confronti della “piazza”. Se vogliamo far avvicinare la cittadinanza alla Politica dobbiamo creare quel senso di legame che si instaura con il proprio rappresentante di riferimento, e nei nostri piccoli comuni l’unico modo è quello di selezionare giovani che non sono legati a strategie di partito o a interessi extra-amministrativi.

Condividi su